Dobbiamo fermare il declino italiano

Dobbiamo fermare il declino italiano

Notizie

Emersione di COVID-19 Impatti sulle industrie globali dell’energia e dell’energia, rapporto 2020

Emersione di COVID-19 Impatti sulle industrie globali dell’energia e dell’energia, rapporto 2020

Arresto dei progetti di impianti energetici ed energetici ad alta intensità di capitale

DUBLINO, 9 febbraio 2021 /PRNewswire/ — Il rapporto “Emergenza di COVID-19: Impact on Energy and Power Industry” è stato aggiunto all’offerta di ResearchAndMarkets.com.

L’industria dell’energia e dell’elettricità è la centrale dell’economia globale che fornisce elettricità e soluzioni energetiche a tutti gli altri settori.

Nel periodo di crisi di Covid-19 nel 2020, la fornitura di energia e potenza ha preso un colpo, ma è stata una risorsa critica per intraprendere la produzione di beni necessari, l’esecuzione di strutture mediche, e facilitare l’apprendimento online. La crisi ha colpito soprattutto i mercati emergenti come l’India, il Brasile, il Messico, il Perù e la Turchia, poiché la domanda è diminuita, gli oneri finanziari si sono accumulati e la catena di approvvigionamento energetico è crollata.

Nello scenario pre-COVID-19, il settore dell’energia e del potere ha assistito a una tecnologia di crescita turbolenta e all’uso di fonti rinnovabili come l’eolico, il solare, l’idroelettrico e altri insieme alla riduzione dei prezzi e alla crescente consapevolezza e alle preoccupazioni riguardo al riscaldamento globale, al cambiamento climatico, alla riduzione dell’ozono e ad altri fattori dannosi. Il processo di fornitura è stato semplificato con una maggiore efficienza nella trasmissione dell’energia generata alle reti di distribuzione che poi hanno fornito agli utenti finali. L’industria dell’energia e del potere è stata invitata a investire dal settore privato che ha aumentato la concorrenza e con l’aumento dei fornitori, il costo si è ridotto. Inoltre, le nazioni hanno rafforzato il quadro normativo per riflettere la credibilità sui prezzi e la promozione delle energie rinnovabili.

Nello scenario Covid-19, con il blocco della serie a livello globale hanno portato a un drastico calo della domanda in tutti i settori commerciali e industriali a causa del calo delle attività economiche. I prezzi del petrolio sono stati volatili perché con il calo della domanda i prezzi del petrolio hanno subito una battuta d’arresto che ha aiutato le nazioni importatrici di petrolio a immagazzinare le loro riserve. I prezzi del gas naturale hanno continuato a rimanere bassi, che erano già bassi prima della situazione pandemica. Mentre le altre fonti rinnovabili i prezzi sui mercati globali sono scesi significativamente a zero.

Durante la situazione di blocco totale, anche se con il declino nell’uso dell’energia convenzionale e delle fonti di energia, c’è stato un impatto positivo sull’ambiente che ha portato all’aria pulita con una riduzione delle emissioni industriali e dell’inquinamento automobilistico. Le energie rinnovabili hanno assistito a una crescita, soprattutto grazie all’energia solare ed eolica. Ma il blocco ha anche portato al ridimensionamento e alla disoccupazione, a causa della quale i disoccupati potrebbero non pagare i loro debiti che potrebbero portare all’incertezza della raccolta delle entrate portando a sfide finanziarie nella catena di approvvigionamento energetico ed energetico.

Con la serie di sblocco, la domanda di energia è soddisfatta aumentando la produzione di energia termica, gas naturale, dato che i prezzi rimangono bassi si può anche lanciare le risorse rinnovabili per il momento. Con l’aumento dell’uso dell’energia e delle fonti di energia, l’emissione e l’impronta di carbonio sono aumentate. Il governo è intervenuto per mantenere la fornitura di energia durante la ripresa dell’economia fuori dai tempi critici.

La fase di rinascita delle industrie sta assistendo a una crescita lenta in quanto le aziende hanno sospeso il capitale e le spese non essenziali nel settore dell’energia e del potere. I progetti di gasdotti sono stati ritardati con costi di esecuzione aggiuntivi per il rispetto delle misure preventive. La catena di approvvigionamento è stata colpita in quanto la produzione di attrezzature per l’energia ha subito una battuta d’arresto che potrebbe richiedere molto tempo per tornare sulla pista normalizzata.

Il petrolio nell’industria dell’energia e del potere

Durante la pandemia, la domanda di petrolio è diminuita in quanto la mobilità, che detiene il 57% della domanda globale di petrolio, si è fermata. Il trasporto su strada è diminuito tra il 50 e il 75% nelle aree geografiche bloccate, con il segmento del trasporto su strada mondiale che scende al 50% dei volumi del 2019 entro marzo 2020. Il trasporto aereo si è fermato completamente, con solo operazioni aeree essenziali per forniture contingenti come i servizi medici. L’Europa ha assistito a un calo del 90% delle attività aeree con un traffico aereo globale diminuito del 60% entro la fine del 1° trimestre 2020. Le azioni preventive di Covid-19 dovrebbero mostrare un calo della domanda di prodotti derivati dal petrolio, come GPL, etano, nafta e carburante residuo, ma l’impatto negativo dovrebbe persistere per il gas, il diesel e il carburante per aerei. La domanda sta aumentando per alcuni prodotti petrolchimici a causa della maggiore domanda di imballaggi da parte dei consumatori e della domanda di dispositivi di protezione personale, con un notevole potenziale di aumento della domanda di PET.

Elettricità nell’industria dell’energia e del potere

Durante la situazione di pieno ribasso, il settore dei servizi che include la vendita al dettaglio, l’ufficio, l’ospitalità, l’istruzione e le attività del turismo erano in arresto in tutto il mondo. Per esempio, nelle nazioni europee, la domanda media di elettricità nei giorni feriali da parte dei servizi si è ridotta sostanzialmente durante marzo. La domanda industriale non è cambiata molto per i produttori in quanto sono stati in grado di intraprendere attività aderenti alle norme di distanziamento sociale e precauzionali. L’attività manifatturiera cinese è crollata con l’inizio della fase di contagio. Anche la domanda di elettricità nella costruzione è diminuita con l’arresto dei progetti. Anche se la domanda di elettricità al dettaglio, che non può essere fondamentale nel guidare la domanda di energia elettrica, è aumentata a livello globale come serie di blocco iniziato. Le persone sono rimaste a casa e si sono occupate di attività aggiuntive a casa, come l’apprendimento online, il lavoro da casa ecc. Entro il mese di marzo e aprile, la domanda per il segmento residenziale è salita.

Le rinnovabili nell’industria energetica e dell’energia

Durante l’isolamento, le norme precauzionali e le restrizioni di viaggio hanno interrotto le catene di approvvigionamento e i progetti di costruzione delle energie rinnovabili, in particolare i mercati dell’energia eolica e solare. Anche se la normalizzazione dei progetti rinnovabili è molto più veloce di altre fonti convenzionali. Per esempio, quando sono iniziati i blocchi, la frequenza dei progetti di energia eolica in Cina è scesa del 50% e il fotovoltaico solare del 25%. Ma quando le restrizioni sono state allentate, la crescita della Cina per il solare fotovoltaico, l’eolico e l’idroelettrico si è normalizzata e si è ripresa a un ritmo più veloce.

Arresto dei progetti ad alta intensità di capitale nel settore dell’energia e dell’elettricità

Nel settore dell’energia e del potere, i progetti sono stati fermati perché la capacità degli attori del mercato di intraprendere i progetti ad alta intensità di capitale rimane bassa. Per esempio, gli operatori dei sistemi di distribuzione hanno ritardato i progetti esistenti, che hanno ulteriormente influenzato i progetti degli operatori dei sistemi di trasmissione portando a un effetto di contagio. Anche l’energia rinnovabile ha subito un colpo a causa della mancanza di fornitura di attrezzature alle centrali elettriche. La Cina, essendo la fonte originaria di COVID-19 e leader nella tecnologia dell’energia pulita, non è stata in grado di rispettare i tempi di installazione delle attrezzature. Per esempio, all’India mancavano le risorse per progetti solari ed eolici da 3.000 MW, BYD Auto, leader nella produzione di batterie ricaricabili, non era in grado di testare i nuovi modelli che avevano ridotto il volume da fornire al mercato europeo.

Aumento dei debiti di pagamento e mancanza di flussi di cassa per il settore

L’effetto a cascata delle tasse ha colpito l’intero settore dell’energia e del potere. Esiste un’incertezza nella raccolta delle entrate da parte della società di distribuzione dell’energia. Anche nel caso di una riduzione degli interessi sui debiti e la cancellazione delle connessioni potrebbe ostacolare l’industria. All’industria può mancare il capitale d’esercizio per intraprendere le operazioni. Anche se ci sono politiche adottate dalle nazioni per ridurre gli effetti della pandemia. Per esempio, il governo della Polonia ha elaborato un Anti-Crisis Shield Act per le fonti di energia rinnovabile, l’Europa ha garantito una fornitura sicura e interrotta di gas, riscaldamento ed elettricità per i consumatori vulnerabili.

Argomenti chiave trattati:

1. Introduzione
1.1. Definizione del mercato
1.2. Metodologia e presupposti
1.3. Storia delle pandemie
1.4. Il virus Corona
1.4.1. Cos’è il virus Corona?
1.4.2. La causa?
1.4.3. Diagnosi
1.4.4. Prevenzione
1.4.5. Epidemiologia

2. Scenari di Covid-19
2.1. Scenario-1
2.2. Scenario-2

3. Riassunto esecutivo

4. Impatto economico di Covid-19

5. Industria globale dell’energia e del potere

6. Industria globale dell’energia e dell’elettricità per segmento e paese
6.1. Carbone
6.1.1. Ricavi del settore del carbone per scenario e paese
6.2. Elettricità
6.2.1. Ricavi del settore elettrico per scenario e paese
6.3. Gas
6.3.1. Ricavi del settore del gas per scenario e paese
6.4. Nucleare
6.4.1. Ricavi del settore nucleare per scenario e paese
6.5. Petrolio
6.5.1. Ricavi del settore petrolifero per scenario e paese
6.6. Rinnovabili
6.6.1. Entrate del settore delle rinnovabili per scenario e paese

7. 7. Notizie e sviluppi recenti

8. 8. Profili aziendali
8.1. Griglia di Stato della Cina
8.2. TEPCO
8.3. EON
8.4. Siemens
8.5. General Electric Co
8.6. Iberdrola
8.7. Engie
8.8. KEPCO
8.9. EDF
8.10. Enel

Categories:
Notizie
You Might Also Like

Leave A Reply